Lettera aperta a Silvio Berlusconi e combriccola

benzina

Caro Silvio,

mi è arrivata la tua inquietante missiva nella quale cerchi di comperare il mio voto. Dico comperare perché nella tua missiva si parla esplicitamente di una certa quantità di denaro che mi ridarai accreditandola nel mio conto corrente. Sa più di mazzetta che di promessa elettorale.

E’ inquietante perché mi dici che restituirai l’IMU andando a recuperare l’equivalente (necessario) con un accordo con la Svizzera sulle operazioni finanziarie. Un accordo che farai (non che hai fatto). E se gli svizzeri ti dicessero di no? Devo forse rilasciarti una fidejussone bancaria a fronte del tuo rimborso in modo che tu sia garantito nel caso avessi bisogno di riprendertelo?

In ogni caso non basta che mi rimborsi l’IMU. 

Qualche mese fa, assieme alla tua combriccola, eri al governo. Anche se non riesco a capire bene le manovre politiche, so che te ne sei dovuto andare con tutti i ministri e che siete stati sostituiti. Ma al Milan, quando il tuo allenatore sostituisce un giocatore, lo fa perché sta giocando bene?

Al vostro posto (eh, non esisti solo tu…) sono arrivati degli altri che hanno detto: “Cavolo che buco c’è nella contabilità! Cominciamo ad alzare la benzina di 20 centesimi“. Sai quanti soldi ho speso finora per quell’aumento? No, non lo sai, e neppure hai pensato di rimborsarmeli.

Non ti devi preoccupare per questa dimenticanza, ci penso io a ricordartelo. Visto inoltre che sei stato sostituito, secondo te ingiustamente, fai queste cose:

  1. quanto torni al governo ridai agli italiani tutti i soldi che Monti ha prelevato con le nuove tasse e le nuove regole (tu non le approvi, vero?)
  2. riprendi dalle aziende che dovevano essere pagate da mesi dall’amministrazione pubblica i soldi dati con i prelievi al punto 1
  3. riprendi dagli stipendi dei dipendenti pubblici quello che è stato pagato con i soldi prelevati al punto 1
  4. licenzia quelli dell’amministrazione pubblica che sono stati assunti con i soldi prelevati al punto 1
  5. cancella tutti i lavori, contributi, sussidi, attività sociali che i comuni hanno fatto o iniziato con i soldi prelevati al punto 1

Insomma, hai capito, sei un uomo intelligente: cancella tutto quello che ha fatto il governo Monti, torna al punto di partenza e mostraci come avresti fatto da quel fatidico giorno nel quale ti hanno cacciato.

Se invece torni al governo e usi il lavoro fatto da quelli che ti hanno sostituito… vebbè, sono capaci tutti, anche Bersani.

Ecco altri articoli:

Hai stipulato una pensione integrativa e diciamo, per amore di semplicità matematica, che tu abbia 45...
Ho rieltto stamattina la lettera che Silvio Berlusconi mi ha mandato per convincermi a votarlo. Una...
Siete stanchi di portare l'umido negli appositi cassonetti (lo fate tutti, vero?). Rimpiangente il vecchio...
Ancora l'anno scorso, quando il vitalizio per i parlametari era ancora legge (ora dovrebbe essere...
I genitori non sanno che cosa è il voto che viene dato a scuola nelle verifiche e nelle pagelle. Qualche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Avvisami di nuovi commenti