Altro

Controllare la riservatezza su Facebook

Scritto da Stefano

Facebook spaventa molte persone perché, usandolo, si sentono esposte. Hanno ragione, se mi iscrivo su Facebook per connettermi con gli “amici”, sono per forza di cose esposto.

Ma siamo esposti anche quando ci iscriviamo in una palestra, ad una associazione o ad un corso.

Il verso problema è saper controllare cosa si vede e cosa no. Iniziamo con la questione più problematica in assoluto, le foto e quanto scriviamo.

Chi vedrà le nostre foto? O i nostri commenti?

Su Facebook si può controllare tutto, voce per voce, ma attenzione: se per qualche motivo diciamo che un commento è pubblico, anche i successivi lo saranno (a meno che non si faccia un cambiamento esplicito).

Può quindi capitare (volontariamente o involontariamente) di indicare come pubblica una foto e poi ci si ritrova pubbliche tutte quelle successive.

Sistemare le cose è facile! Basta andare nella gestione della privacy del proprio profilo Facebook (clicca qui) e si ci trova davanti una schermata di questo tipo:

facebook-privacyE’ importante selezionare “amici” alla voce “post futuri” (ovvero quello che pubblicheremo nel futuro) e poi sistemare le cose “vecchie” utilizzando la funzione “limita i post passati“.

In questo modo se abbiamo qualche foto pubblica, questa viene resa riservata agli amici. Per verificarlo basta andare a guardare le foto e vedere se il simbolo della privacy è quello degli amici (vedi foto qui sotto).

facebook-privacy-1

Moltissimi profili hanno le foto pubbliche: correggete subito il vostro profilo!

 


About the author

Stefano

Leave a Comment