Sorridere

6 giochi e scherzi da fare ad un matrimonio

Ad ogni matrimonio al quale sono stato ho visto giochi simpatici e diversi ogni volta. Non serve dire che non me li ricordo tutti e che avrò bisogno della vostra collaborazione, ma intanto scrivo la lista di quelli che ho visto fare.

Fare qualche gioco o qualche scherzo, non solo taglia l’aria  durante i lunghissimi e qualche volta noiosi pranzi, ma lasciano un bel ricordo e ci si può sbizzarrire con le fotografie!

1. Pensieri per gli sposi

E’ un quasi gioco che vede partecipare tutti gli invitati, in modo semplicissimo. Gli organizzatori devono solo preparare un bel po’ di penne o matite, tanti foglietti coloranti quanti sono gli ospiti (vanno benissimo quelli da ufficio) e un cesto.

Si distribuiscono penne e fogli e si chiedere di scrivere un pensiero per gli sposi… senza troppi peli sulla lingua…

Gli sposi dovranno poi leggere tutti i biglietti: non mancheranno le risate soprattutto se tra gli invitati ci sono dei giocherelloni. Eventualmente gli organizzatori possono prepararsi per loro un po’ di frasi simpatiche!

2. Scoppia il palloncino

Gioco che richiede un po’ di forza fisica. Su una sedia robusta e dotata di braccioli si sistema un pompa ad aria per gonfiare i materassini. Ne serve una di quelle di gomma e fatte a cupola. All’estremità del tubo si fissa un palloncino.

Lo sposo si siede sulla pompa e la sposa sulle sue ginocchia. Andando di fondo schiena devono gonfiare il palloncino e farlo scoppiare (ovviamente usate un palloncino per gavettoni).

Assicuro, perché l’ho provato di persona, che è difficilissimo e faticoso.

3. Mangia la mela

Si prende una mela e con l’apposito strumento da cucina si toglie il torsolo. Si lega la mela con uno spago e poi la si appende al collo dello sposo, in modo che il pomo sia proprio all’altezza della patta.

La sposa, con le mani legate dietro la schiena, dovrà mangiare la mela… le foto “fronte sposo” saranno alquanto compromettenti.

Se volete, invece che legare le mani della sposa dietro la schiena, potete incellophanarla per bene…

4. Una canzone per voi

Se avete ospiti bravi a cantare e ci sono organizzatori fantasiosi, potete prendere qualche canzone famosa e cambiarne il testo adattandolo alla storia dei due piccioncini. Organizzativi poi con tante copie da distribuire in sala. Se ci riuscite potete fare una canzone da due voci e farla cantare direttamente agli interessati…

5. Siamo l’uno per l’altra?

Mettete due sedie schienale contro schienale e fatevi sedere gli sposi. Questi ultimi si dovranno togliere le scarpe e darne una all’altro, di modo che ognuno tenga con la mano destra una scarpa sua e con la sinistra una scarpa dell’altro.

A questo punto deveno essere rivolte loro delle domande alle quali la risposta deve sempre essere o “lui” o “lei”. Gli sposi dovranno rispondere alzando la scarpa di “lui” o di “lei”. Ovviamente se le scarpe alzate non saranno uguali… guai!

Ecco alcune domande, ma spremetevi le meningi!

  • Chi si addormenta per primo… “dopo”?
  • Chi lascia in giro le mutande sporche?
  • Chi si alza per primo?

6. Spegni la candela

Dovete procurarvi una pistoletta ad acqua, un cucchiaino e un mozzicone di candela (non usate una candela intera, diventa pericoloso!)

Fissate la candela sul cucchiaino con un po’ di cera e fatelo tenere in bocca allo sposo per il manico, ovviamente con la candela accesa. La sposa, a debita distanza, deve spegnere la candela schizzando acqua con la pistoletta. Il tifo da stadio non mancherà!

Mettete una tovaglia attorno allo sposo per evitare che gli vada cera od acqua sul vestito!

Aspetto altri scherzi da voi, lasciate un commento qui sotto. Non ho citato il famoso nanetto, la noce da far passare per i pantaloni perché sono stra noti!


About the author

Stefano

2 commenti

Leave a Comment