Libronzolo

Cosa c’è di più bello di un libro gironzolo?

Questa idea nasce da un libro perduto. Prestato ad un amico che probabilmente l’ha prestato ad un altro amico, non più tornato a casa. Poco importa, non era un libro da collezione e neppure un libro che mi interessava conservare nella libreria.

E volendo cercare un lato positivo, cosa c’è di più bello di aver condiviso un libro con altri? Visto che non mi interessava, tanto meglio se è passato di mano in mano ed ha arricchito l’esistenza di altre persone.

Libronzolo parla di viaggi dei liberi. Libronzolo permette ai libri di comprarsi un biglietto ed iniziare a girare il mondo. Come? e’ assolutamente semplice.

  1. Chi ha un libro che sente di dover passare ad altri, viene su Libronzolo e compra un biglietto viaggio per il suo libro. Il biglietto è gratuito.
  2. Il numero del biglietto deve essere scritto nel libro assieme ad alcune istruzioni.
  3. Il libro viene regalato o abbandonato in modo che possa iniziare il suo viaggio.
  4. Chi riceve il libro registra nel diario del libro stesso (attraverso Libronzolo) il dove si trova.

Le regole per chi riceve un libro sono semplici:

  1. Deve registrare la tappa su Libronzolo.
  2. Lo può tenere al massimo un mese.
  3. Lo deve a sua volta regalare.

Su Libronzolo, quando inizia il viaggio, il biglietto viene creato e lo si può stampare ed incollare sulla copertina in modo che sia chiaro a chi lo riceve che è un libro in viaggio e che non deve essere dimenticato nella libreria.


Sul sito per ogni libro si potrà leggere il diario di un libro e vedere le sue tappe. Ovviamente ci sarà da stabilire i livelli di privacy dei dati degli utenti che l’hanno avuto in prestito.

Nel diario del libro, il temporaneo lettore, potrà aggiungere qualcosa del posto dove si trova, o delle impressioni sul libro o quello che vuole. Solo chi ha il numero di biglietto dovrebbe poter inserire qualcosa, possibilmente connettendosi a Libronzolo, ad esempio con Facebook.

Ecco altri articoli:

Ecco l'idea del giorno: creare un sito, un ebook, un libro, un video corso che spieghi alla gente comune...
Se sei particolarmente bravo in una materia e sai scrivere e tenere un blog, potresti pensare di vendere...
I genitori non sanno che cosa è il voto che viene dato a scuola nelle verifiche e nelle pagelle. Qualche...
Credete di dormire abbastanza? E se foste dei primitivi? Se vi proiettate con la mente a molti anni...
Stanotte ho passato la notte in bianco. Non nel senso che ho dormito poco, nel senso che non ho dormito...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Avvisami di nuovi commenti