Quante pizze cucini con la televisione spenta (in stand by)?

Avrete sentito tante volte parlare del consumo elettrico della televisione quando, spenta con il telecomando, resta in “stand by” con la lucetta rossa accesa. Vi avranno detto che è il caso di spegnerla in modo “serio” con il bottone che sta sulla stessa TV. Avrete magari pensato che sia solo quella lucetta a consumare (non è così).

Ma tutte queste chiacchiere sono vere? E soprattutto, come facciamo a dare una misura comprensibile di quel consumo? Presto fatto, ci penso io, a colpi di forno e di pizze.

Iniziamo col capire quanto consuma un televisore perennemente in stand by. Ovviamente dipende. Dipende dal tipo di televisione, specialmente se a tubo catodico o LCD o plasma. Dipende dalla marca e dal modello.

Per quelli vecchi a tubo, possiamo pensare che consumino 5 watt. Lo so, il watt per voi è una cosa difficile da capire, ma aspettate che ve lo trasformo in pizze.

Quel piccolo consumo di 5 watt, lasciato lì a non fare nulla per un anno intero diviene un consumo energetico di: 5*24*365=43800 watt per ora (Wh), ovvero 43,8 kWh (chilo watt ora). Già con questo numeretto potete calcolare quanto spendete… ma facciamo una cosa un po’ più casereccia.

Quanta energia serve per una pizza?

Quanta energia serve per cucinare una pizza? Senza fare conti (mezz’ora per 2000 W), circa 1kWh.

Quindi il vostro televisore, lasciato spento, è equivalente a 43, quasi 44, pizze cotte nel vostro forno.

Mica male vero? (se non ho sbagliato i conti… nel caso i miei che hanno pagato i miei studi avrebbero di che piangere).

Si capisce un po’ meglio quanto consuma il televisore in stand by in questo modo? Credo di sì.

Ci mancano alcune osservazioni. La prima è che certi nuovi televisori non hanno un vero bottone che li stacca fisicamente dalla corrente elettrica (come non lo hanno le moderne stampanti ad esempio) e quindi non si possono spegnere in senso stretto.

Poi, i televisori nuovi hanno un consumo in stand by molto più basso, quindi le pizze che riuscireste a cucinare con il loro consumo si abbassa a 8 (un quinto) per quelli migliori.

Prima di andare a letto, adesso, vedete di ricordarvi di tirare una ciabatta e centrare quel bottone di quella TV – i vostri figli ve ne saranno grati nei prossimi 50 anni.

E con i nuovi televisori?

La normativa europea dovrebbe imporre ai nuovi apparecchi un consumo molto più contenuto quando sono in stand by, un massimo di 1 watt. Il consumo in un anno della parte elettronica che si occupa dello stand by si riduce considerevolmente a 8,7 kWh. Le pizze che ci cucinereste sono quindi 9. Comunque un bel numero.

E quanto mi costa questo stand by?

Qui il conto diventa complesso perché l’energia ha un prezzo variabile sia in funzione del fornitore sia in funzione del contratto che degli scaglioni di consumo. Facendo un valore medio di 25 centesimi al chilowattora sono poco più di 2 euro all’anno con le televisioni moderne e più di 10 con quelle di tipo vecchio.

Da un punto di vista economico magari la cosa è irrilevante, ma tenete sempre presente che questi watt quando usati diventano inquinamento, quindi…

Ecco altri articoli:

Se la domanda vi sembra ovvio perché sapete benissimo cosa avete dentro il vostro profilo Facebook,...
Troppo cibo nel piatto. Questo è uno dei tanti errori che i genitori ed i parenti dei bambini fanno...
Nel 2012, avrete letto, Facebook ha condotto un esperimento sul pubblico di lingua inglese. Il social...
Prima o poi doveva succedere: il piccolo ha preso di mira la tastiera del portatile e ha azzoppato la...
Dedico queste poche parole a chi, già dal titolo, ha inteso il senso di "progammare". No, non è programmare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Avvisami di nuovi commenti