Accumulatori per il fotovoltaico: la Terra non basta?

Il problema fondamentale del fotovoltaico è che produce in modo intermittente e che è difficile accumulare l’energia prodotta. Su questo fronte si stanno facendo passi avanti, ma la questione resta complicata.

Proviamo invece a ragionare con un’altra prospettiva. Immaginiamo la Terra come una grossa batteria che ci hanno data precaricata e che non possiamo ricaricare.

La cosa migliore da fare è “utilizzarla il meno possibile” per farla durare il più possibile. E’ semplice.

Con questa prospettiva, possiamo trasformare il concetto di accumulare l’energia prodotta dal sole, nel concetto di risparmiare sull’uso della batteria-Terra. Almeno finché non troviamo delle valide modalità di accumulo.

L’energia fotovoltaica è quindi “stoccata” nel risparmio di petrolio e altri combustibili non rinnovabili ed in questa ottica il risparmio va gestito opportunamente, accumulando queste riserve per l’utilizzo quando il sole non c’è.

L’accumulo in realtà si sta già facendo strada, anche se in un modo certe volte nascosto: quando l’impianto fotovoltaico alimenta una pompa di calore che scalda una cisterna d’acqua, stiamo accumulando energia solare per poi riscaldare un ambiente o per avere acqua calda sanitaria. E questo può avvenire nel piccolo di ogni casa.

Più difficile sarà accumularla in una auto elettrica, visto che il proprio impianto è attivo di giorno quando la gente è a lavorare e ha l’auto parcheggiata altrove che non a casa. Ma a questo pensa il sistema di distribuzione dell’energia elettrica che la porta dal mio impianto al parcheggio dell’ufficio, serviranno solo le colonnine per la ricarica lenta in numero sufficiente(l’auto resta parcheggiata 9 ore al giorno…).

Tutte le preoccupazioni per dei “distributori elettrici” a ricarica rapida sono valide, ma irrilevanti se pensiamo al numero di auto dei pendolari, ferme in parcheggio che potrebbero essere ricaricate con tutta calma.

Buon futuro!

 

Ecco altri articoli:

Natalino Balasso ha tirato fuori un altro dei suoi monologhi dove si presenta come testimonial dei videopoker....
Tutti a parlare di biocombustibili, tutti a dire che dovranno essere una certa paercentuale del carburante...
La pirateria musicale potrebbe essere stato un segno di insoddisfazione più che una malefatta: insoddisfazione...
Avrete sentito tante volte parlare del consumo elettrico della televisione quando, spenta con il telecomando,...
Non è politica, non è "razza", tanto per chiarire. E' vita. Il rosso, il giallo ed il verde...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Avvisami di nuovi commenti